Caricamento...

BURRO 1889

Home / Burro 1889 / BURRO 1889
BURRO 1889
BURRO 1889

Panna di centrifuga

Peso: 100 g, 200 g e 500 g
Materia grassa > 82%

Halal world

Un istante di dolcezza tra acidità e asperità di abbinamenti non ancora espressi; un abbraccio avvolgente in creme e gelati, una tradizione che fraternizza con il Nord-Europa e che diventa burro. Dalla centrifuga del latte le panne si separano per azione meccanica, si lasciano riposare per 72 ore per dar vita a un burro dal gusto delicato e dai leggeri sentori di mandorla.
Sulla carta del 500gr sono riportate le ricette del Maestro di pasticceria Diego Crosara.

PREMIO QUALITY AWARD 2020

Il Quality Award ha incoronato il Burro 1889 che ora può fregiarsi di questo prezioso riconoscimento. Il Burro 1889 classico e salato è stato giudicato come "assolutamente consigliabile" da un'ampia platea di consumatori. Un meritato riconoscimento per un prodotto su cui le Fattorie Fiandino hanno sempre puntato in modo particolare: ottenuto da panne ricavate per centrifuga da latte 100% piemontese e lasciate riposare per 72 ore, il Burro 1889 può essere impiegato in tutte le lavorazioni, sia dolci che salate, ed è utilizzato dai migliori Maestri Pasticcieri italiani.

Biscotti al burro

INGREDIENTI: 500 g di farina 0, 450 g di Burro 1889, 125 g di zucchero a velo, 1 bacca di vaniglia.

Impastare burro e farina insieme, una volta che l'impasto sarà ben amalgamato aggiungere zucchero e vaniglia: formare poi dei rotolini che dovranno essere lasciati a riposare in frigorifero per almeno un'ora. Tagliare i rotolini a fette di circa 4 mm e appoggiare le fettine sulla teglia ricoperta di carta da forno. Cuocere a 160 °C per 14-15 minuti.

La pasta frolla salata

INGREDIENTI: 500 g di Burro 1889, 200 g di Gran Kinara grattugiato, 150 g di polvere di mandorle, 25 g di sale, 5 uova intere, 300 g di farina 0, 200 g di fecola di patate.

Unire al Burro 1889 il Gran Kinara grattugiato e la polvere di mandorle, una volta che il composto è ben amalgamato, aggiungere le uova intere una alla volta ed impastare ancora, in seguito incorporare la farina con la fecola e il sale precedentemente setacciate. Cuocere in forno ventilato a 180 °C per 14/16 minuti, no al raggiungimento di color nocciola esterno.

I Bignè

INGREDIENTI: 100 g di Burro 1889, 5 g di sale, 5 g di zucchero, 100 g di latte, 150 g di acqua, 150 g di farina 00 per biscotti, 5 uova intere.

Mettere in un tegame acqua, sale e Burro 1889 e far bollire. Una volta sciolto il burro, versare la farina a pioggia, rimestando con una spatola no a formare una pastella omogenea che si stacchi dal tegame. Togliere dal fuoco, mettere la pasta in una bacinella rimestando con una spatola o frusta, aggiungere una alla volta le uova no ad ottenere una pasta liscia e morbida. Formare delle palline che si andranno poi a posizionare sulla teglia da forno leggermente oliata. Cottura a 190 °C forno statico per 20 minuti.

La pasta frolla dolce

350 g di Burro 1889, 300 g di zucchero a velo, 1/2 bacca di vaniglia, 1/2 buccia di limone grattugiata, 1 uovo intero, 3 g di sale sciolto negli albumi, 500 g di farina bianca 00 setacciata, 5 g di lievito in polvere.

Disporre la farina setacciata a fontana, unirvi successivamente il burro a temperatura ambiente, la bacca di vaniglia e la buccia di limone grattugiata; al composto ben omogeneo incorporare le uova intere, il sale e lo zucchero no al totale assorbimento degli ingredienti. Per stabilizzare la pasta e facilitare la preparazione dei dolci, si consiglia di deporre la frolla ricoperta da un cellophane in frigorifero per 10-12 ore. Per biscotti 12 minuti a 170 °C. Per crostate 18 minuti a 170 °C.

Prodotti correlati