Caricamento...

LOU BERGIER PICHIN

Home / Metodo Kinara / LOU BERGIER PICHIN
LOU BERGIER PICHIN

INGREDIENTI

Latte crudo, sale siciliano, caglio vegetale (Cynara cardunculus).

Peso: 2,5 Kg ca.

Metodo Kinara Senza conservanti lattosio Latte crudo Simbolo vegetariano

Elegante si erge nella pienezza, questo formaggio a latte crudo con note floreali, miele e ricordi di alpeggi occitani. Ecco Lou Bergier, "il Pastore". Un omaggio a Nonno Magno, un formaggio a pasta morbida dai profumi e dal gusto delicati.

Ottimo con i datteri freschi, Lou Bergier Pichin avvolge con la sua delicatezza un gateaux di patate e timo oppure una vellutata di piselli freschi e vele di pane a lievito madre tostato. Per gli amanti del gioco tra dolce e salato, i suoi sentori lo rendono un prodotto eccezionale in una pasta briseè con Burro 1899 e fichi caramellati.

Uovo poche, Lou Bergier, erbe di campo spontanee.

INGREDIENTI: tarassaco, fardello e rosolaccio, 1 uovo, Lou Bergier.

Sbollentare in acqua bollente per pochi secondi le erbe di campo. Mettere a bollire dell'acqua in una pentola con un cucchiaio di aceto di vino bianco, salare leggermente e una volta preso il bollore, creare un vortice all'interno dell'acqua con un cucchiaio, rompere l'uovo e lasciarlo per 45 secondi/1 minuto. Dopodichè scolarlo e appoggiarlo provvisoriamente su un piatto coperto da un foglio di carta assorbente. Nel frattempo, in una padella, saltare e tostare del pane raffermo con un po' di olio evo. Prendere un'altra padella e saltare le erbe di campo precedentemente sbollentate, con un po d'olio evo e aggiustare di sale.
Adagiare il pane tostato in un piatto da portata, le erbe di campo e l'uovo pochè e, con una grattugia a maglia larga, aggiungere il Lou Bergier.

Capunet di patate e Lou Bergier

INGREDIENTI: 1 cavolo verza di media dimensione, 300 g di patate bollite e schiacciate, 1 cipolla bianca, 40 g di Burro 1889, 300 g di Lou Bergier, 80 g di Gran Kinara, 200 ml di Latte fresco, 3 uova medie, 20 g di farina bianca 00, sale e pepe.

Tagliare a cubetti 200 gr di Lou Bergier, porli in un pentolino dai bordi alti, infarinare il formaggio con 20 gr di farina, girare delicatamente cercando di distribuire bene la polvere, unire per ultimo il latte freddo. Sbollentare le foglie del cavolo e man mano che le foglie esterne saranno cotte staccarle tagliando la base con un coltellino, sovrapporre no a quando tutte le foglie utili verranno prelevate. Unire alle patate schiacciate 100 gr di Lou Bergier sminuzzandolo con una grattugia a grana grossa e le uova intere: aggiungere poi la cipolla tritata sottilissima stufata a fuoco basso con il burro, amalgamare unendo 40 g di Gran Kinara grattugiato. Allargare le foglie su di un piano, con un sac à poche distribuire il ripieno nella parte della foglia vicino al gambo. Arrotolare la foglia cercando di chiudere al meglio i lati ripiegandoli verso l'interno. Man mano che si andranno a chiudere porli su di una teglia ricoperta di carta forno e spolverare con del Gran Kinara grattugiato. Infornare a 160 °C per 10/15 minuti. Mettere in un pentolino il Lou Bergier a cubetti e poi sul fuoco a bagno maria, sciogliere rimestando con un cucchiaio di legno, appena caldo passare al mixer ad immersione. Servire il Capunet con la fonduta di Lou Bergier.

Prodotti correlati