Caricamento...

TOMA DEL FRA'

Home / Metodo Kinara / TOMA DEL FRA'
TOMA DEL FRA'

INGREDIENTI

Latte, sale siciliano, caglio vegetale (Cynara cardunculus).

Peso: 250 g ca.

Metodo Kinara Senza conservanti Simbolo vegetariano

È crema di latte, che esplode al primo assaggio in tutta la sua delicatezza. È un morbido abbraccio, racchiuso da una crosta edibile creatasi dopo la salatura e una stagionatura di non più di 20 giorni. La tradizione piemontese di questo formaggio raggiunge il suo apice di delicatezza nella Toma del Frà. Le leggere note amaricanti la rendono ideale con cipolle o indivia caramellate oppure nell'impasto di gnocchi di Toma con bruscandoli o nel ripieno di una sfogliatina con rosole e bietole selvatiche.

Tortelli di rapa rossa, Toma del Fra e coriandolo.


Per la pasta: 200g semola, 300 g farina 00, 2 uova intere, 5 tuorli, sale qb, 1 cucchiaio di olio evo, frullato di una rapa rossa (già bollita).

Toma del Frà

In una spianatoia impastare tutti gli ingredienti per la pasta fresca. Una volta pronta avvolgerla nella pellicola e lasciare riposare l'impasto per 15 min circa e poi stenderlo con una sfogliatrice da casa o con un matterello. Tagliare la pasta di forma rotonda con un coppapasta o un coltello.
Con un cucchiaio adagiare la Toma del Frà sulla pasta e chiudere il tortello.

Per il condimento: prendere una rapa già bollita, sbucciarla e tagliarla a cubetti. Cuocere in acqua leggermente salata i nostri tortelli, scolarli e condirli con olio evo. Nel piatto adagiare i cubetti di rapa rossa, i tortelli appena cotti e dei germogli di coriandolo.

Prodotti correlati